Archivi tag: lavoro

Carrelli: a cosa servono e tipologie

Esistono molti tipi di carrelli e ciascuno risponde a un’esigenza specifica. La scelta dell’elevazione giusta per il lavoro può fare una grande differenza in quanto efficiente e produttiva opera la tua azienda. Ci sono molti fattori da considerare prima di acquistare o noleggiare un carrello , noi vogliamo consigliartene alcuni modelli, al fine di soddisfare le tue esigenze specifiche.

Esistono carrelli  studiati per l’esecuzione lavori che devono essere eseguiti rapidamente e con qualità. L’abilità nello spostare le cose molto velocemente ed in sicurezza. Se siete i proprietari di un’ azienda , la responsabilità graverà sulle vostre spalle, quindi è opportuno tutelare la vostra posizione. Equipaggeremo il tuo team con carrelli dalle prestazioni sicure e veloci . Oggi vogliamo quindi informarti sulle differenti tipologie dei carrelli  disponibili sul marcato. La tecnologia dei carrelli ha fatto molta strada , ed oggi ci sono modelli di estrema utilità ed efficacia in molti settori diversi. Oggi approfondiremo ogni categoria e scopriremo cosa lo differenzia!

Quando si utilizza un carrello al chiuso, non è possibile avere un motore a combustione interna , perché inquinerebbe l’aria. In questo casi un carrello elettrico si dimostrerebbe la scelta ideale. Funzionano con un peso bilanciato nella parte posteriore del carrello che compara il carico da sollevare nella parte anteriore. Le controbilanciartici elettriche sono in grado di operare con un contrappeso più piccolo in quanto la batteria funge da zavorra e fonte di energia.
I carrelli controbilanciati su ruote lavorano alla stessa premessa delle normali controbilanciartici, tuttavia l’inclusione di una singola ruota motrice nel centro della parte posteriore della macchina garantisce la massima manovrabilità.

Le macchine a contrappeso a 3 ruote sono perfette per l’uso in applicazioni in cui lo spazio è limitato a causa della stretta circonferenza di rotazione e dell’eccellente manovrabilità. Sono inoltre ideali per applicazioni che richiedono l’uso interno ed esterno e il caricamento a scaffale.
I carrelli di classe I hanno pneumatici ammortizzati i e devono essere utilizzati su pavimenti lisci o aree esterne asciutte. Sono alcuni dei carrelli più versatili e si possono trovare quasi ovunque. Inoltre in alcune versioni sono utilizzabili nei corridoi stretti,nonché in spazi angusti, il che consente di aumentare la tua efficienza aziendale. Inoltre alcuni di questi carrelli  sono azionati dalla parte anteriore, l’operatore utilizza un timone e può stare su una piccola piattaforma o camminare mentre sposta un peso.
Poi esiste il carrello a combustione interna con pneumatici a cuscino.
Questo carrello si avvicina al terreno perché ha pneumatici ammortizzati. Sono perfetti per il trasporto dei pesi da una piattaforma di carico a un’area di stoccaggio. Come puoi immaginare, l’aria aperta è essenziale. Nelle numerose varietà, ne esiste una che lo rende un fantastico carrello  da magazzino. Può gestire un elevato carico di peso, fino ad un’ altezza di circa 30 mt. . È un ottimo carrello  per le operazioni di trasporto di qualsiasi cosa, da piccoli pallet a grandi carichi
Questi veicoli hanno dimensioni standard ed offrono una versatilità eccellente grazie alle opzioni del loro sistema di alimentazione.

poi ci sono i carrelli retrattili, il cui nome si riferisce alla capacità della piastra porta forche di ‘raggiungere’ grandi altezze (superiori a 10 metri) pur operando in ambienti di lavoro molto stretti. Le gambe e le batterie stabilizzanti all’interno di un carrello retrattile annullano la necessità di qualsiasi peso di contrappeso all’interno del telaio del carrello. Alcuni produttori di carrelli retrattili progettano i loro mezzo con un meccanismo di inclinazione della cabina per creare una visuale più confortevole per l’operatore. Per un’ulteriore visibilità, i carrelli possono essere dotati di telecamere sulla piastra porta forche che trasmettono un segnale verso uno schermo LCD nella cabina per agevolare la navigazione. Questi sistemi possono essere cablati o wireless, tuttavia i sistemi cablati sono più affidabili in quanto non sono suscettibili alle interferenze provenienti da fonti esterne come i router a banda larga. Sebbene siano eccellenti per l’uso in interni, i carrelli retrattili non sono adatti per lavorare all’aperto. La loro ridotta altezza sotto il carrello può causare problemi su superfici di lavoro irregolari, e i loro sistemi di alimentazione elettrica possono essere soggetti a problemi di contatto se scossi regolarmente a causa di superfici di lavoro ondulate.
Una recensione è doverosa anche sui transpallet manuali. Sono utensili non motorizzati progettati per lo spostamento di carichi pallettizzati; in genere fino a 3.500 kg di peso.

Sono semplici nel loro funzionamento con l’operatore che fa scorrere le forche nel pallet, “pompando” la maniglia per sollevare le forche da terra e spostando il carico attraverso la maniglia.

Le ruote anteriori sono montate all’interno dell’estremità delle forche, e mentre il martinetto idraulico è sollevato, le forche sono separate verticalmente dalle ruote anteriori, costringendo il carico verso l’alto fino a quando non libera il pavimento. Il pallet è sollevato solo per pulire il pavimento per il successivo viaggio.

Tipologie di carrelli da lavoro

CARRELLI CON VASSOIO
CARRELLI DA MAGAZZINO
CARRELLI DA UFFICIO
CARRELLI DI MONTAGGIO
CARRELLI DI SERVIZIO
CARRELLI DI SERVIZIO IN ACCIAIO INOX
CARRELLINI DA TRASPORTO
CARRELLI 2 RUOTE
CARRELLI A CARICO LUNGO
CARRELLI A SCAFFALE
CARRELLI CABINATI
CARRELLI CASH & CARRY
CARRELLI CON IMPUGNATURA CENTRALE
ROLL CONTAINER
CARRELLI E SUPPORTI PORTA PANNELLI
CARRELLI GRANDE PORTATA
CARRELLI INDUSTRIALI MANUALI
CARRELLI PORTA-PALLET
CARRELLI PORTAMATERIALE
CARRELLI PREPARAZIONE ORDINI